giovedì 19 agosto - ore 21.00

Un esilerante, e molto licenzioso, spettacolo sulla goliardia bolognese di Gabriele Baldoni, con Gabriele Baldoni e Eugenio Bortolini, per la rassegna EROSo.

Il Battiferro sarà  aperto dalle ore 20.00.

Modalità  di ingresso:

  • € 7,00 a persona
  • Posti disponibili dalle ore 20.00
  • posti limitati, prenotazione consigliata

 

Tutte le iniziative e il servizio bar sono realizzate nel rispetto delle norme anti-Covid19

Dove: via della Beverara 123/a - via del Navile 29/5a, Bologna
Con ampio parcheggio gratuito

PRENOTA ONLINE 

INFO E PRENOTAZIONI: tel. 329 3659446 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

giovedì 19 agosto - ore 21.00
 PARAPONZIPONZIPO'
spettacolo v.m. 18 anni per la rassegna EROSo

Schermata 2021 08 06 alle 08.08.03

 

Il Battiferro sarà  aperto dalle ore 20.00.

Modalità  di ingresso:

  • € 7,00 a persona
  • Posti disponibili dalle ore 20.00
  • posti limitati, prenotazione consigliata

 

Tutte le iniziative e il servizio bar sono realizzate nel rispetto delle norme anti-Covid19

Dove: via della Beverara 123/a - via del Navile 29/5a, Bologna
Con ampio parcheggio gratuito

PRENOTA ONLINE 

INFO E PRENOTAZIONI: tel. 329 3659446 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 di Gabriele Baldoni, con Gabriele Baldoni e Eugenio Bortolini

 

Sembra un racconto di Stevenson, ma è la realtà…
Nel novembre 2012, in occasione di uno sgombro è stato ritrovato in un cassetto un manoscritto (dattiloscritto, in realtà…) contenente una novantina di sestine di ottonari di chiara impronta goliardica. Risalgono senza alcun dubbio ai primi anni ’50 e per sessant’anni nessuno le ha più lette. L’argomento è sboccato e più che licenzioso, ma è nobilitato da una forma sopraffina e da un umorismo colto e spesso sottile. Un vero e proprio “poema”. Inedito. Non ve ne è traccia in nessuna delle pubblicazioni goliardiche, in nessun documento. Una chicca, insomma: un evento. Per tutti i cultori di argomenti goliardici si tratta di una “scoperta” dal carattere eccezionale.
Lo spettacolo “Paraponziponzipò” nasce proprio per presentare questo “poema”.


Il professor Eugenio Leporello, docente di Filologia Romanza in varie università tra cui l’Alma Mater, presenterà alcune tra le centinaia di “creazioni goliardiche”, come lui ama definirle. Cercherà la poesia tra la trivialità, la letteratura tra l’osceno (sappiamo che non ci riuscirà, ma lui ci tiene molto…). Ad aiutarlo in questo compito cialtronesco ha voluto al suo fianco un suo pari, un attore, Gabriele Faldoni, che reciterà e canterà. L’evento avrà un carattere eccezionale non solo perché il prof. Leporello ci mostrerà aspetti dei canti goliardici fino ad ora sconosciuti o sottovalutati (questo ci preoccupa, ovviamente…), ma perché per l’occasione verrà reso noto e recitato un vero e proprio poema inedito, ritrovato per caso in un cassetto. Sicuramente il Faldoni lo reciterà e il professore lo commenterà, ma cosa nascerà non è dato sapere. Siamo certi però che l’atmosfera sarà stracolma di divertimento, risate sguaiate, sgomitatine complici, incredulità semantica e, soprattutto, voglia di cantare. Ma ci pensate ad un tizio in giacca nera che azzarda “L’osteria numero uno…” e ad una grande platea di adepti osannanti che rispondono all’unisono “paraponziponzipò”?

Solo un avvertimento, preciso: lo spettacolo è verbalmente MOLTO licenzioso, sicuramente da vietare ai minori.