23 luglio - ore 21.00

Quarto appuntamento con Acordeons Festival (Livetime Production) al Battiferro con Un Avanzo di Balera...anzi 2.
 

Il Battiferro sarà  aperto dalle ore 20.00.

Modalità  di ingresso:

  • € 7,00 a persona
  • posti disponibili dalle ore 20.00


Dove: via della Beverara 123/a - via del Navile 29/5a, Bologna
Con ampio parcheggio gratuito
 

PRENOTA ONLINE 

INFO E PRENOTAZIONI: tel. 329 3659446 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

venerdì 23 luglio - ore 21.00

Un Avanzo di Balera...anzi 2
per "Acordeons Festival"


avanzo di balera per acordeons festival al battiferro
 
 
 

Il Battiferro sarà  aperto dalle ore 20.00.

Modalità  di ingresso:

  • € 7,00 a persona
  • posti disponibili dalle ore 20.00


Dove: via della Beverara 123/a - via del Navile 29/5a, Bologna
Con ampio parcheggio gratuito
 

PRENOTA ONLINE 

INFO E PRENOTAZIONI: tel. 329 3659446 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Musica e ballo, un connubio senza tempo e senza limiti, una necessità che attraversa i secoli e che si evolve con le epoche, uno specchio di tradizioni e culture, una sorta di istinto primordiale. 

 

Formazione:

  • Antonio Stragapede: chitarre

  • Enrico Pelliconi: fisarmonica

 

Antonio Stragapede

Ha studiato chitarra con i maestri: Francesco Diodovich, Daniele Dall’Omo, Armando Corsi, Sandro Gibellini. Nel corso della sua lunga esperienza di musicista l’autore incontra tecniche, stili e generi musicali differenti: dal jazz alle musiche sud americane, dal liscio alla musica klezmer, dalla musica classica alla musica popolare italiana. Ha all'attivo collaborazioni con artisti e formazioni di differenti generi musicali e ha lavorato come musicista in scena e come autore delle musiche in alcuni importanti spettacoli teatrali.
Nel 2006 realizza le musiche per il cartone animato “Pizunera”, secondo classificato al Future Film Festival di Bologna. Nel 2014 gli viene conferito il “Premio Imola in Musica 2013” per il
lavoro “Bologna tra le Corde” realizzato insieme al chitarrista Daniele Dall'Omo. Dal 2015 alterna l'attività di chitarrista a quella di mandolinista nella formazione musicale “ Osteria del mandolino”, da lui stesso fondata, volta al recupero e alla riproposizione della tradizione
musicale e coreutica dei “ ballabili” italiani.
Nel 2017 realizza in collaborazione con Marco Vinicio Bazzotti il libro/cd  “L'onda, storie italiane di uomini e chitarre”, con la partecipazione straordinaria di Francesco Guccini.
Nel 2018 gli viene conferito per la seconda volta il “Premio Imola in Musica” per il lavoro discografico “ Sotto la Magnolia” realizzato con la formazione musicale Osteria del Mandolino, nel quale scrive le musiche e cura gli arrangiamenti.
Ha inciso per: Forrest Hill Record, Erosha, Egea, Il Manifesto, EFG edizioni, Red edizioni, Arspoletium, Pendragon, Corriere di Como, FILEF Bologna, Fondaz. Del Monte di Bologna e Ravenna, Flipper ediz, Radici Music.

 

 

Enrico Pelliconi 

Nato a Imola il 27 Ottobre 1981, inizia lo studio della Musica come privatista nel 1989 e, nel 1991,  viene inserito dall’insegnante nell’orchestra di allievi, cominciando ad esibirsi in pubblico. Continua la sua esperienza in orchestrine locali di liscio, come tastierista e cantante. Nel 1996 si iscrive alla S.I.A.E. come Compositore e Melodista e nel 1997 consegue la Licenza Triennale in Teoria e Solfeggio al Conservatorio “G.B. Martini” di Bologna. Negli stessi anni inizia a studiare canto presso la Scuola di Musica “Vassura- Baroncini” e  nel 1998 inizia lo studio della fisarmonica a bottoni con la quale ha lavorato per anni come solista nelle orchestre da ballo. Nel 2002 comincia il piano di studi al “Music Academy” di Bologna, dove si specializza come tastierista in generi  quali il funky, il soul e il pop. L’avvicinamento al Jazz si sviluppa e si concretizza con l’iscrizione al Conservatorio”G. Frescobaldi” di Ferrara parallela al perfezionamento dello studio del pianoforte presso la Scuola di Musica “G. Sarti” di Faenza. 

Negli stessi anni partecipa a varie masterclass e seminari sulla composizione e l’arrangiamento per formazioni jazz. Conseguita la laurea Triennale in Pianoforte Jazz nel 2012 con il massimo dei voti, prosegue gli studi pianistici al conservatorio “G.B. Martini” di Bologna dove si diploma al Biennio di Specializzazione in Pianoforte Jazz con 110 e lode.
Ha iniziato da qualche anno il lavoro dell’insegnamento del pianoforte e della fisarmonica che si è affiancato alla sua attività di musicista e arrangiatore nelle diverse formazioni musicali con cui collabora. La matrice compositiva che lo accompagna fin da piccolo lo porta ad avere all’attivo numerose composizioni nei diversi generi musicali dei quali ha abbracciato lo studio.
Nel 2013 registra “Mai troppo piano”, primo disco di composizioni originali, nel 2019 apre il canale Spotify come artista e pubblica “Avanzo di Balera” e pochi mesi dopo esce il singolo “Breastroke”.



Acordeons Festival (www.livetime.it)