• battiferro3.jpg
  • battiferro4.jpg
  • battiferro5.jpg
  • battiferro11.jpg
  • battiferro21.jpg
  • DSC_3298.jpg

venerdì 3 agosto - ore 21.00

Concerto live: Marco Lobo Trio Featuring Daniella Firpo per la rassegna “Grazie a Rio è venerdì" - Brasil Festival
Il Battiferro sarà aperto dalle ore 20.00 con possibilità di cenare sul posto (area bar e zona griglie fai-da-te).

Ingresso con consumazione € 5,00 a persona

venerdì 3 agosto - ore 21.00
Marco Lobo Trio Featuring Daniella Firpo
concerto speciale per la rassegna "Grazie a Rio è venerdì" - Brasil Festival

Marco Lobo trio Brasil festiva m

Grazie a Rio 1

Il Battiferro sarà aperto dalle ore 20.00 con possibilità di cenare sul posto (area bar e zona griglie fai-da-te).
ingresso con consumazione € 5,00 a persona

 

Il concerto più nuovo e originale del Festival

 

Per molti anni il percussionista Marco Lobo ha collaborato con importanti nomi della MPB come Milton Nascimento, Maria Bethania, Caetano Veloso, Gilberto Gil, João Bosco, Ivan Lins e Marisa Monte. Con questo importante bagaglio e innegabile talento ha iniziato la sua carriera da solista in Brasile e all'estero.

Marco Lobo Trio è uno dei suoi progetti insieme a Walter Lang (tastiera) e Peter Cudek (basso), musicisti di altissima qualità che si sono esibiti in innumerevoli festival internazionali. In modo singolare uniscono l'anima del brasile alla musica Jazz e fusion rinnovandola e esaltando il patrimonio ancestrale e la cultura ritmica brasiliana. Il repertorio si concentra su dischi di Marco Lobo, oltre ai classici di compositori della MPB come Milton Nascimento. Il suono spazia tra Jazz, Maracatú, Samba, Baião e Balada.

Come Ospite Speciale della serata il Marco Lobo Trio avrà la partecipazione della cantante brasiliana Daniella Firpo che si unirà al Trio intonando canzoni della sua Bahia. Lo scorso mese Daniella ha partecipato, insieme a Marco Lobo e i musicisti, ad un tour in Germania.

Marco Lobo
Il percussionista baiano Marco Lobo è un singolare strumentista. La sua assoluta capacità di mettere la bellezza e l'eleganza in qualsiasi canzone lo rende unico. Le sue esibizioni hanno vigore, grazia e

sempre qualcosa di insolito per affinare i sensi di chi lo guarda con il suo set di percussioni che unisce strumenti tradizionali ad altri particolari in una ricerca incessante di suoni sperimentali.
Marco ha tre CD pubblicati, partecipa a numerosi workshop e laboratori in tutto il mondo, eseguendo progetti musicali che divulgano la musica strumentale brasiliana.

Daniella Firpo
La cantautrice brasiliana Daniella Firpo è nata a Salvador (Bahia) da padre di origini italiane (cantante lirico) e madre baiana (insegnate di chitarra), con la quale impara e studia il canto della sua terra. Cuore libero, trascorre la sua giovinezza tra i pescatori e le spiagge, nelle serestas, nelle feste di quartiere, vivendo la realtà della gente ed il mistero della sua Salvador e trasformandoli poi in musica. In Brasile matura diverse esperienze musicali prima di arrivare in Italia, occupando, da subito, uno spazio di rilievo nel panorama di Bahia. Registra l’album ‘Espiral’ nel 2008, frutto dei suoi primi viaggi e contaminazioni musicali in Europa.
L'Italia è rimasta nel cuore sin da quando fu invitata speciale a rappresentare il Brasile al “Internacional Ferrara Buskers Festival 2006”, dove stabilisce un profondo scambio culturale con pubblico e musicisti di tutto il mondo. Grazie al Ministero della Cultura Brasiliana tra 2009 e il 2010 realizza il ciclo di Conferenze-Concerto “Incontro com Brasil”. Da lì in poi si stabilisce in Italia e viene invitata a prestigiosi festival e manifestazioni nell’ambito del Jazz e della World Music che la proiettano sul panorama musicale nazionale.
Nel 2016 registra "Vento di Bahia e Nebbia" (AlfaMusic). Il disco è un connubio tra le sue origini e l’italianità adottiva, rielaborando gli aspetti delle due culture. “Destino”, il primo singolo estratto dal disco, entra a far parte della rosa delle canzoni finaliste al Premio Andrea Parodi 2017, il più importante Festival della World Music in Italia, facendo poi vincere il Premio Bianca D’Aponte Internazionale 2017.

Walter Lang

Ha studiato pianoforte e composizione alla Berklee School of Music di Boston; ha terminato i suoi studi alla Scuola d'Arte di Amsterdam. Nel 1988 Walter ha avuto la fortuna di diventare un membro fondatore del Rick Hollander Quartet, un gruppo che ha goduto di innumerevoli tournée in Europa, Giappone e America. I 5 CD del gruppo sono tutti caratterizzati dalla riproduzione di pianoforte con marchio di Walter. Il quartetto ha vinto il 1 ° premio al "Europ 'Jazz Contest" di Hoeilaart, in Belgio, nel 1990. Dal 1999 dirige il suo Trio Walter Lang. Il trio ha pubblicato Cd di successo come "Walter Lang Trio interpreta Charles Chaplin" (1999), "Across The Universe" (2002), "Softly as in a Morning Sunrise" (2005) "The Sound Of A Rainbow" (2005), ha ricevuto il "Best Sounding CD Award" dal giapponese "Swing Journal", così come il CD "Romantische Straße" (2007) che ha ottenuto il Gold Disc Award da "Swing Journal". Il trio è stato in tournée in tutto il mondo ed è particolarmente amato dai fan del jazz giapponese.

Nel 2008 il Trio Walter Lang si è raggruppato: Thomas Markusson di Göteborg / Svezia sta suonando il basso e Sebastian Merk di Berlino / Germania è il nuovo batterista. Il loro primo CD "Eurasia" è uscito nel 2009. Insieme a Lee Konitz, il Walter Lang Trio ha registrato il loro primo CD per la JAWO Records "Someone to watch over me", nel 2011. Il loro nuovo CD "Starlight Reflections" è stato pubblicato nel 2013 da l'etichetta giapponese Atelier Sawano.

Insieme al batterista Gerwin Eisenhauer e al bassista Sven Faller ha fondato TRIO ELF nel 2005. Il loro primo CD "ELF" per ENJA RECORDS è stato un grande successo e il secondo CD "746" è stato rilasciato nel 2008, il successivo "Elfland" con il grande il cantante brasiliano Milton Nascimento, uscito nel 2010, seguito dal loro primo Live Recording "Amsterdam" e da un disco Remix Vinyl Record "RMXD" da 180 g. I suoi gruppi più recenti sono, oltre al Trio ELF e al Walter Lang Trio, il World Percussion Ensemble, che comprende 3 percussionisti provenienti da 3 diversi continenti e il suo duo PWL con il carismatico cantante Philipp Weiss, Yuujou con il taiko wonder drummer Takuya Taniguchi, il magico percussionista brasiliano Marco Lobo e Convidados, il trio di musica mondiale Daktarimba con la voce angelica di Njamy Sitson e il virtuoso di marimba Wolfgang Lackerschmids e il Lee Konitz / Walter Lang Duo con il maestro saxofonista Lee Konitz.

Walter Lang ha anche suonato con grandi del jazz come James Moody, Chico Freeman, Don Menza, Roy Hargrove, Jenny Evans, Dusko Goykovich, Lisa Wahlandt e molti altri.

Peter Cudek
(contrabbasso e basso elettrico) è un giocatore di 
squadra e virtuoso par eccellenza. Peter è nato a Zilina / Repubblica Slovacca. Nel 2000 ha iniziato i suoi studi per basso classico al Conservatorio di Zilina. Nel 2004 ha tenuto un Masterclass di Jazz con Paulo Cardoso a Monaco. Dal 2012 studia con Ron Carter a New York City. Ha accompagnato artisti come Claudio Roditi, Kevin Mahogany, Lynne Arriale, Grace Kelly, Ack van Rooyen, Jason Marsalis, Rene Marie ....

_______________________________________________________

Peter Cudek e Walter Lang hanno appena suonato con grande successo ad Alba Jazz, col loro “Trio ELF“. A seguire un articolo su questa partecipazione ALBA JAZZ 12′ Edizione: TRIO ELF

TRIO ELF
Walter Lang
: piano,

Peter Cudek, contrabbasso
Gerwin Eisenhauer, batteria
Già al sound check ci rendiamo conto che il concerto sarà particolare: il pianoforte è posizionato in modo che il pianista dia le spalle alla batteria. Walter Lang spiega che lui mentre suona vuole sentire sulla schiena le vibrazioni della batteria. 
Il concerto comincia e la nostra sensazione viene confermata da un sound che ad un Festival del Jazz non è usuale incontrare. La batteria simula una drum machine: sequenze ritmiche seriali, metronomiche, che si dipanano in linee piuttosto lunghe.... vi aspettiamo al Battiferro!

Schermata 2018 06 18 alle 12.34.28