• battiferro3.jpg
  • battiferro4.jpg
  • battiferro5.jpg
  • battiferro11.jpg
  • battiferro21.jpg
  • DSC_3298.jpg

mercoledì 25 luglio - doppio appuntamento: ore 20.00 e ore 21.00

Doppio appuntamento, con la visita guidata Pane e pasta a Bologna: dai mulini alle moderne tecnologie al Museo del Patrimonio Industriale (ore 20.00) e lo spettacolo MOLINE: cosa c'è sotto i sotterranei? al Battiferro (ore 21.00). 

MOLINE: cosa c'è sotto i sotterranei? è uno spettacolo con i comici di Zelig Marco Dondarini e Davide Dalfiume, che fa parte di una triade che riguarda le vie d'acqua e i sotterranei di Bologna. Ogni appuntamento un argomento e uno spettacolo differente, per ridere ma anche per riflettere sull'importanza di questi luoghi. 

Il Battiferro sarà aperto dalle ore 20.00 con possibilità di cenare sul posto (area bar e zona griglie fai-da-te).

Ingresso con consumazione € 5,00 a persona

 

mercoledì 25 luglio - doppio appuntamento: 

 

IL VIDEO PROMO DELLO SPETTACOLO CON DONDARINI-DALFIUME AL BATTIFERRO

Schermata 2018 07 23 alle 10.39.01

Il duo Marco Dondarini - Davide Dalfiume fa un po' di confusione nel tentativo di ricordare il nome del Canale Navile.
Siamo certi che per mercoledì 25 luglio (ore 21) i due saranno preparatissimi! A loro toccherà il compito di farci stupire con lo #spettacolo MOLINE: cosa c'è sotto i sotterranei? Dove racconteranno virtu' e meraviglie di una zona di #Bologna speciale... siete pronti a seguire i loro divertenti ragionamenti?

ore 20.00 
Pane e pasta a Bologna: dai mulini alle moderne tecnologie
(visita guidata al Museo del Patrimonio Industriale)

 

 

La visita guidata è gratuita mentre l’ingresso al Museo è a pagamento (riduzione a 3 euro). 

Per informazioni: telefono 051.6356611
Per la prenotazione (obbligatoria): tel 329.3659446 (Vitruvio)

Sin dal XV secolo a Bologna l'intera produzione della farina era concentrata nel Canale delle Moline. Pesanti macine giravano mosse da grandi ruote a pale piane che sfruttavano la forza dell'acqua proveniente dal Reno. La farina, disponibile per tutta la città, era così trasformabile principalmente in pane e pasta. Successivamente, tra la fine del XIX e l'inizio del XX secolo i processi di meccanizzazione della produzione di questi alimenti ottimizzano e velocizzano i procedimenti ormai consolidati. Sarà però con la Ditta Zamboni&Troncon, fondata nel 1906, che si affermerà a Bologna la produzione di macchine automatiche per la lavorazione della pasta ripiena. In particolar modo la tortellinatrice, che otterrà la medaglia d'oro al "Premio Umberto I" nel 1912. Come dichiaravano i cataloghi di vendita, si trattava di una macchina dalla meccanica veramente "speciale" con automatismi di tale precisione da riprodurre l’agire delle mani.

 

ore 21.00
MOLINE: COSA C'E' SOTTO I SOTTERRANEI?
Spettacolo con Marco Dondarini e Davide Dalfiume al Battiferro

 Schermata 2018 07 18 alle 08.39.07


Il Battiferro sarà aperto dalle ore 20.00 con possibilità di cenare sul posto (area bar e zona griglie fai-da-te).
ingresso con consumazione € 5,00 a persona

Lo spettacolo "Moline: cosa c'è sotto i sotterranei?" fa parte di una triade di apppuntamenti, tutti diversi nell'argomento e nelle battute, da vivere al Battiferro co due comici di Zelig davvero straordinari: Marco Dondarini e Davide Dalfiume. Tre spettacoli dunque per raccontare le vie d'acqua e i sotterranei della città. Questa volta le luci del palcoscenico illumineranno il Canale delle Moline, per scoprirne segreti e bellezze. I due comici, che impersoneranno guide improvvisate, cercheranno in  ogni modo di attirare a sè un gruppo di visitatori per descrivere nel miglior modo che conoscono questa parte di Bologna.
Il nostro consiglio è di prestar attenzione a entrambi, in uno spettacolo che non mancherà di far ridere e riflettere!

Il canale delle Moline è è il nome che prende il Canale di Reno, dal punto in cui questo, dopo avere sottopassato via Guglielmo Oberdan, si dirige verso settentrione. Il suo corso incontra anche quello del torrente Aposa, che scorre sotto il centro città e entrambi si gettano nel canale Navile nei pressi del sostegno della Bova.Questo canale deve il suo nome al grande numero di ruote idrauliche che azionavano molini presenti fino all'inizio del XX secolo lungo il suo percorso all'interno delle mura della città. Molto nota è la Finestrella di via Piella sul Canale delle Moline, da cui si può ammirare lo scorrere dell'acqua tra le case. Quest'angolo di città è conosciuto come "la piccola Venezia". 

dondarini dalfiume battiferro sotterranei vitruvio bologna

Ovviamente si tratta di un'offerta farlocca e questo ci darà l'occasione per sottolineare una volta di più l'impossibilita di accedere a questi siti ormai chiusi da 8 anni. 

Ma lo spettacolo è sopratutto un continuo scambio di battute dei due comici che finiranno per adempiere alle loro promesse sotterrandoci di risate.